noch einen wunsch?
…berlino come desideri
Wunsch in tedesco significa Desiderio, Noch einen Wunsch? è un'espressione tipica traducibile con Desidera altro?

L'idea di Noch einen Wunsch nasce nell'estate del 2013 navigando un incantevole Schlachtensee a bordo di una barchetta a remi. Sole e pensieri riflettevano su quanto generosa e inaspettata sappia essere questa città, i suoi luoghi e i suoi molteplici aspetti: natura e architettura, storia e cultura, arte e intrattenimento. Decidiamo così di metterci all'opera per condividerne i segreti, con una particolare attenzione alla specificità che ogni visitatore, e ogni visita a Berlino, rappresenta: con i propri interessi e le proprie modalità di viaggio, con esigenze e aspettative uniche e preziose.

Questa diventa la nostra missione: offrire soluzioni personalizzate a chi decide di trascorrere un soggiorno a Berlino attraverso opzioni flessibili, studiate con premura in base alle esigenze di ciascuno. È possibile richiedere un planning di itinerari con segnalazioni e approfondimenti, si possono pianificare visite guidate (specifiche o giornaliere), infine ci potete contattare per consulenze mirate e per ricevere informazioni dettagliate.

Noch einen Wunsch é una guida unica, dedicata e aggiornata che permette di godere al meglio della vastità di offerte che la città mette a disposizione per poter conoscere i luoghi più interessanti e riconoscere le tracce di una città in continuo movimento.

Per trascorre il tempo a disposizione non “alla ricerca di” ma “alla scoperta di” Berlino.
Marianna
Classe 1982, nel 2000 si trasferisce da Modena a Ravenna, dove studia Conservazione dei Beni Culturali e nel 2010 arriva a Berlino, dove comincia a lavorare come assistente di galleria. Ama i disegni di suo nipote e quelli di Cy Twombly, la fotografia a pellicola, gli animali con le corna e la cucina vegetariana. I luoghi berlinesi che le sono più cari sono il Tempelhofer Feld, lo Schlachtensee, l'Hammam di Kreuzberg e l'Oberbaumbrücke.
Lupo
Del suo legame con Berlino dice: “arrivo, in modo classico, alla stazione del giardino zoologico una mattina di fine inverno. Salgo in bici e non smetto più di esplorare la città, dal centro, alla periferia fino alle estremità del Brandeburgo. Memoria visiva e curiosità mi aiutano nel crearmi un archivio geografico e mentale della città. Son più di dieci anni che continuo a pedalare e so che ci sono sempre nuove cose da scoprire e consigliare lungo le strade di Berlino. Le mie specialità? Gallerie d’arte e ristoranti".
Alessandro
Traduttore, blogger e pubblicista. Vive a Berlino dal 2002, dopo una lunga permanenza in Friuli e una più ridotta in Galles. Ama l'arte olandese, i documentari, i funghi e il bosco, Max Goldt e Morrissey. I suoi eroi berlinesi sono, per il momento, Gad Beck, Charlotte von Mahlsdorf e Magnus Hirschfeld.
Noi siamo i tre protagonisti di questo sito. Attorno a noi una rete di amicizie curiose e informate che condividono e supportano il nostro interesse per questa città ci aiuta, con i loro suggerimenti e stimoli soprattutto in campo culturale e culinario, a rimanere costantemente aggiornati dei cambiamenti che Berlino offre quotidianamente.